VENERDI 17 GENNAIO SALUTIAMOCI IN QUESTA SEZIONE

Pagina 1 di 5 1, 2, 3, 4, 5  Seguente

Andare in basso

VENERDI 17 GENNAIO SALUTIAMOCI IN QUESTA SEZIONE Empty VENERDI 17 GENNAIO SALUTIAMOCI IN QUESTA SEZIONE

Messaggio Da .:Sally:. il Ven 17 Gen 2014 - 0:00

Oggi è un nuovo giorno...
incomincia la tua giornata con un sorriso...
VENERDI 17 GENNAIO SALUTIAMOCI IN QUESTA SEZIONE Bc3e2f32
VENERDI 17 GENNAIO SALUTIAMOCI IN QUESTA SEZIONE B_7u6jh814.venerdi2
.:Sally:.
.:Sally:.
Moderatore
Se hai una domanda
scrivici nella sezione
BAR DEL COMPLOTTO
ModeratoreSe hai una domandascrivici nella sezioneBAR DEL COMPLOTTO

Sesso : Femmina
Numero di messaggi : 76862
Età : 62
Scrivo da : sicilia
Il mio vero nome : salvatrice
Data d'iscrizione : 10.07.09

Torna in alto Andare in basso

VENERDI 17 GENNAIO SALUTIAMOCI IN QUESTA SEZIONE Empty Re: VENERDI 17 GENNAIO SALUTIAMOCI IN QUESTA SEZIONE

Messaggio Da .:Sally:. il Ven 17 Gen 2014 - 0:02

VENERDI 17 GENNAIO SALUTIAMOCI IN QUESTA SEZIONE Venerdi-17
Oggi 17 venerdì sarà vero o no che è un giorno che porta male?
....cosa avete pensato o fatto?.......siete passati per caso passati sotto una scala ???...oppure vi ha attraversato la strada un gatto nero ?

Pensate che la superstizione percorre i millenni e ha interessato tutti i popoli antichi.
anche gli antichi romani erano superstiziosi...
Sulle tombe dei defunti era comune la scritta «VIXI» («ho vissuto», cioè ora «sono morto»): durante il Medioevo le popolazioni italiane che avevano abbandonato il latino in favore dei dialetti e che attraversavano un periodo storico caratterizzato da analfabetismo, confusero tale iscrizione con il numero 17 (rappresentato da XVII nel sistema numerico romano).
È possibile che la paura del numero 17 derivi dalla battaglia di Teutoburgo del 9 d.C., nella quale i legionari romani vennero massacrati dai germani di Arminio: furono trucidate le legioni 17, 18 e 19, quindi dopo quella data tali numeri, ritenuti infausti, non furono più attribuiti a nessuna legione ….Il popolo romano ha collegato, così come ci tramanda la storia e la leggenda legata ai pregiudizi e alle credenze antiche, gli esiti negativi del loro vivere quotidiano al malocchio che sembra derivi, sempre secondo la credenza, da uno sguardo cupo e deciso oppure da una lode che pronunciata può lo stesso sortire gli effetti negativi
Quanno se va’ a fa’ visita a quarchiduno, nun bisogna mai rimette la sedia ar posto indove stava, s’innò po’ esse che in quella casa nun ce’ aritorni più.”
ma non solo a Roma ...si è scaramantici
.:Sally:.
.:Sally:.
Moderatore
Se hai una domanda
scrivici nella sezione
BAR DEL COMPLOTTO
ModeratoreSe hai una domandascrivici nella sezioneBAR DEL COMPLOTTO

Sesso : Femmina
Numero di messaggi : 76862
Età : 62
Scrivo da : sicilia
Il mio vero nome : salvatrice
Data d'iscrizione : 10.07.09

Torna in alto Andare in basso

VENERDI 17 GENNAIO SALUTIAMOCI IN QUESTA SEZIONE Empty Re: VENERDI 17 GENNAIO SALUTIAMOCI IN QUESTA SEZIONE

Messaggio Da .:Sally:. il Ven 17 Gen 2014 - 0:05

VENERDI 17 GENNAIO SALUTIAMOCI IN QUESTA SEZIONE 6ca49e85
achille metello XII, ANGY64, Barabba, claudio merlina, comatose, ginny, jack69, lucky72, luisella58, matteoll, mgueli, navagy, pallino, patri53, PENTAMBO, peppelotto, rita marras, S.Salvaje, selly, stefanocurioso, tom, uriddu

VENERDI 17 GENNAIO SALUTIAMOCI IN QUESTA SEZIONE Buon%20venerdi%20traspa
.:Sally:.
.:Sally:.
Moderatore
Se hai una domanda
scrivici nella sezione
BAR DEL COMPLOTTO
ModeratoreSe hai una domandascrivici nella sezioneBAR DEL COMPLOTTO

Sesso : Femmina
Numero di messaggi : 76862
Età : 62
Scrivo da : sicilia
Il mio vero nome : salvatrice
Data d'iscrizione : 10.07.09

Torna in alto Andare in basso

VENERDI 17 GENNAIO SALUTIAMOCI IN QUESTA SEZIONE Empty Re: VENERDI 17 GENNAIO SALUTIAMOCI IN QUESTA SEZIONE

Messaggio Da .:Sally:. il Ven 17 Gen 2014 - 0:10

VENERDI 17 GENNAIO SALUTIAMOCI IN QUESTA SEZIONE 97125710
A CHI PASSERA' PER UN SALUTO
.:Sally:.
.:Sally:.
Moderatore
Se hai una domanda
scrivici nella sezione
BAR DEL COMPLOTTO
ModeratoreSe hai una domandascrivici nella sezioneBAR DEL COMPLOTTO

Sesso : Femmina
Numero di messaggi : 76862
Età : 62
Scrivo da : sicilia
Il mio vero nome : salvatrice
Data d'iscrizione : 10.07.09

Torna in alto Andare in basso

VENERDI 17 GENNAIO SALUTIAMOCI IN QUESTA SEZIONE Empty Re: VENERDI 17 GENNAIO SALUTIAMOCI IN QUESTA SEZIONE

Messaggio Da .:Sally:. il Ven 17 Gen 2014 - 0:11

Il Santo del giorno
S. Antonio abate ed eremita

Insigne padre del monachesimo, nasce in Egitto nel 250 circa . Dopo la morte dei genitori distribuisce i suoi averi ai poveri e si ritira nel deserto e lì comincia la sua vita di penitente. Il suo primo romitaggio è una camera sepolcrale tra le rocce ai margini del deserto. In seguito vive per quasi vent'anni su una montagna disabitata. Nel 311 aiuta molti prigionieri a sfuggire la persecuzione dell'imperatore Massimino Daia, sfidando il divieto ufficiale e rischiando la vita. Poi si ritira nel deserto, dove diviene consigliere e maestro di una schiera sempre più numerosa di monaci, molti dei quali rimangono presso di lui. Lavora per la Chiesa, sostenendo i martiri nella persecuzione di Diocleziano e aiutando sant'Atanasio nella lotta contro gli Ariani. Muore nel 356 all'età di circa 105 anni. E' il santo protettore degli animali e viene invocato per le affezioni della pelle, in particolare per quell' herpes zoster detto “fuoco di Sant'Antonio”.
Altri Santi: S. Roselina di Villeneuve
.:Sally:.
.:Sally:.
Moderatore
Se hai una domanda
scrivici nella sezione
BAR DEL COMPLOTTO
ModeratoreSe hai una domandascrivici nella sezioneBAR DEL COMPLOTTO

Sesso : Femmina
Numero di messaggi : 76862
Età : 62
Scrivo da : sicilia
Il mio vero nome : salvatrice
Data d'iscrizione : 10.07.09

Torna in alto Andare in basso

VENERDI 17 GENNAIO SALUTIAMOCI IN QUESTA SEZIONE Empty Re: VENERDI 17 GENNAIO SALUTIAMOCI IN QUESTA SEZIONE

Messaggio Da .:Sally:. il Ven 17 Gen 2014 - 0:18

VENERDI 17 GENNAIO SALUTIAMOCI IN QUESTA SEZIONE Studen10
[Esplora il significato del termine: Che cos’è il «Fuoco di Sant’Antonio»? Nervi e pelle infiammati: il virus che provoca la varicella non viene eliminato del tutto e in caso di stress si può riattivare Virus  - Il «fuoco di Sant’Antonio» è una infezione che interessa i nervi e la pelle, causata dal virus varicella-zoster. «Il virus varicella-zoster o Herpes virus umano 3 è lo stesso che provoca la varicella - spiega Luigi Naldi, direttore del Centro Studi Gised, e dermatologo agli Ospedali Riuniti di Bergamo-. Dopo la guarigione da questa malattia, in genere contratta nell’infanzia, il virus non viene eliminato del tutto, ma rimane confinato, inattivo (o latente), nei gangli nervosi dei nervi sensitivi. Ci sono però condizioni che ne possono provocare il risveglio: un periodo stressante, un indebolimento del sistema immunitario come quello che si osserva con l’avanzare dell’età o con l’impiego di alcuni farmaci immunosoppressori. Il virus riattivato si moltiplica e risale lungo il fascio nervoso di un nervo periferico fino a raggiungere la cute innervata da questo fascio, area che in termini tecnici si chiama dermatomero». Quali sono i sintomi? «Nei bambini l’Herpes zoster è poco comune e in genere non si accompagna a dolore. Negli adulti man mano che si invecchia la malattia tende a essere più frequente e grave. Il primo sintomo, e anche il più insidioso, è il dolore neuropatico avvertito come una puntura, una pugnalata nell’area innervata da un nervo sensitivo, solo da un lato del corpo. In genere il dolore è intermittente. Non esiste una posizione che aiuti a sopportare meglio il dolore. Questo sintomo può essere accompagnato da bruciore, prurito, ipersensibilità, formicolii e pizzicore. Nella maggior parte dei casi, dopo 24-48 ore, compaiono sulla pelle arrossamento e vescicole, che si presentano in gettate successive ed evolvono in croste. Toccando queste lesioni l’infezione può trasmettersi e provocare, in soggetti che non sono mai venuti a contatto col virus, la varicella». Che cosa bisogna fare se si sospetta la malattia? «Di solito sintomi e lesioni cutanee permettono di formulare la diagnosi. Il virus si combatte con farmaci antivirali, in genere sempre raccomandati sopra i 50 anni. Per accorciare la durata complessiva delle manifestazioni è importante iniziare questo trattamento il più presto possibile. Una terapia precoce sembra anche ridurre il rischio di sviluppare la complicanza più temibile, cioè la nevralgia posterpetica. Per controllare il dolore nella fase acuta si ricorre a farmaci analgesici, utilizzati regolarmente e non ] Che cos'è il «Fuoco di Sant’Antonio»?
Nervi e pelle infiammati: il virus che provoca la varicella non viene eliminato del tutto e in caso di stress si può riattivare

Quali sono i sintomi?
«Nei bambini l'Herpes zoster è poco comune e in genere non si accompagna a dolore. Negli adulti man mano che si invecchia la malattia tende a essere più frequente e grave. Il primo sintomo, e anche il più insidioso, è il dolore neuropatico avvertito come una puntura, una pugnalata nell'area innervata da un nervo sensitivo, solo da un lato del corpo. In genere il dolore è intermittente. Non esiste una posizione che aiuti a sopportare meglio il dolore. Questo sintomo può essere accompagnato da bruciore, prurito, ipersensibilità, formicolii e pizzicore. Nella maggior parte dei casi, dopo 24-48 ore, compaiono sulla pelle arrossamento e vescicole, che si presentano in gettate successive ed evolvono in croste. Toccando queste lesioni l'infezione può trasmettersi e provocare, in soggetti che non sono mai venuti a contatto col virus, la varicella».

Che cosa bisogna fare se si sospetta la malattia?
«Di solito sintomi e lesioni cutanee permettono di formulare la diagnosi. Il virus si combatte con farmaci antivirali, in genere sempre raccomandati sopra i 50 anni. Per accorciare la durata complessiva delle manifestazioni è importante iniziare questo trattamento il più presto possibile. Una terapia precoce sembra anche ridurre il rischio di sviluppare la complicanza più temibile, cioè la nevralgia posterpetica. Per controllare il dolore nella fase acuta si ricorre a farmaci analgesici, utilizzati regolarmente e non "al bisogno" con una strategia a scalini che combini progressivamente più farmaci in caso di mancata risposta. Recentemente, è stato approvato dall'Agenzia Europea dei Medicinali un vaccino costituito da un virus attenuato che viene proposto in soggetti con più di 60 anni non immunodepressi per la prevenzione dell'Herpes zoster».

Che cosa comporta la nevralgia posterpetica?
«Si verifica nel 10-20% dei casi ed è più comune man mano che si invecchia, è caratterizzata dalla persistenza di dolore neuropatico a distanza di settimane, mesi o anni dalla scomparsa delle lesioni cutanee dell'Herpes zoster».
.:Sally:.
.:Sally:.
Moderatore
Se hai una domanda
scrivici nella sezione
BAR DEL COMPLOTTO
ModeratoreSe hai una domandascrivici nella sezioneBAR DEL COMPLOTTO

Sesso : Femmina
Numero di messaggi : 76862
Età : 62
Scrivo da : sicilia
Il mio vero nome : salvatrice
Data d'iscrizione : 10.07.09

Torna in alto Andare in basso

VENERDI 17 GENNAIO SALUTIAMOCI IN QUESTA SEZIONE Empty Re: VENERDI 17 GENNAIO SALUTIAMOCI IN QUESTA SEZIONE

Messaggio Da rita marras il Ven 17 Gen 2014 - 0:22

VENERDI 17 GENNAIO SALUTIAMOCI IN QUESTA SEZIONE 16015710

Buongiorno Sally buon Venerdì a tutti gli amici del Complotto !!!
rita marras
rita marras
Moderatore
Se hai una domanda
scrivici nella sezione
BAR DEL COMPLOTTO
ModeratoreSe hai una domandascrivici nella sezioneBAR DEL COMPLOTTO

Sesso : Femmina
Numero di messaggi : 16618
Età : 53
Scrivo da : roma
Il mio vero nome : rita marras
Data d'iscrizione : 21.09.11

Torna in alto Andare in basso

VENERDI 17 GENNAIO SALUTIAMOCI IN QUESTA SEZIONE Empty Re: VENERDI 17 GENNAIO SALUTIAMOCI IN QUESTA SEZIONE

Messaggio Da .:Sally:. il Ven 17 Gen 2014 - 0:30

Il 17 gennaio torna la Giornata Internazionale delle Cucine Italiane

VENERDI 17 GENNAIO SALUTIAMOCI IN QUESTA SEZIONE Article

Centinaia di cuochi in tutto il mondo fanno la ola degli spaghetti al pomodoro e basilico per proteggere il Made in Italy. A New York si assegnano gli oscar della cucina italiana all’estero con una cena di gala firmata da Enrico Bartolini.

In Italia eventi a Pompei e a Milano
Si celebrerà in tutto il mondo il prossimo 17 gennaio 2014 la Giornata Internazionale delle Cucine Italiane (IDIC - International day of Italian Cuisines) ideata dal network itchefs-gvci, dai suoi fondatori Mario Caramella e Rosario Scarpato, e giunta alla sua settima edizione. Gli Spaghetti al pomodoro e basilico, il piatto più conosciuto della cucina italiana, ne saranno i protagonisti. La loro popolarità è anche la ragione del loro diffuso taroccamento a tutte le latitudini. Per questo motivo, migliaia di cuochi, ristoratori e food lover prepareranno il prossimo 17 gennaio, tutti insieme questo delizioso piatto della tradizione italiana. Una ideale gigantesca ola degli spaghetti correrà lungo i fusi orari di tutti i continenti, dalla Nuova Zelanda, agli Usa, dalla Cina agli Emirati Arabi, dall’Italia al Sudafrica.

La IDIC 2014 è promossa e coordinata da un network di oltre 2200 cuochi, ristoratori e culinary professional che lavorano in 70 paesi del mondo e che, quotidianamente, si ritrovano nel Forum del GVCI (Gruppo Virtuale Cuochi Italiani). E’ una mobilitazione di base per dire no alle falsificazioni alle quali la cucina italiana e i prodotti agro- alimentari made in Italy sono sottoposti in tutto il mondo. Ma è anche una maniera per promuovere cuochi e ristoratori di cucina italiana che nel mondo si battono per la sua autenticitá.

L’edizione 2014 della IDIC avrà il suo evento centrale ancora una volta a New York, capitale storica della cucina italiana fuori dall’Italia. Lo chef Cesare Casella, leader di itchefs-GVCI negli USA e direttore della Scuola di Italian Studies all’International Culinary Center, coordinerà un intenso programma di attività. Si inizierà la sera del 16 gennaio, con la Cena di Gala di lancio della IDIC, firmata da Enrico Bartolini, Chef del Ristorante Devero di Milano (2 stelle Michelin). Durante la cena saranno conferiti i Grana Padano Italian Cuisine Worldwide Awards, gli oscar dell’enogastronomia italiana nel mondo, a personaggi di tutto il mondo che si sono distinti per la promozione della enogastronomia italiana. Il 17 gennaio, gli Spaghetti al pomodoro e basilico saranno celebrati da tre cuochi under 35 che rappresentano il futuro della cucina italiana nel mondo: Luca Signoretti (Ristorante Roberto’s, Dubai), Matteo Bergamini (Ristorante SD26 New York) e lo stesso Bartolini.

Durante l’evento ci saranno una serie di collegamenti video in diretta con ristoranti italiani nel mondo, compresi il President di Pompei e il Vico di Villa Torretta a Milano. Al President, il giornalista eno-gastronomico Luciano Pignataro e Paolo Gramaglia, chef patron del ristorante, celebreranno gli spaghetti nella loro terra d’origine. Pompei è dentro - o ai confini - di distretti gastronomici strategici come il pomodoro San Marzano, quello del Piennolo vesuviano e della Pasta di Gragnano IGP. Lo chef Giacomo Gallina, veterano della cucina italiana nel mondo, insieme con Francesca D’Orazio, lo stellato Tanio Simonato (Tano Passami l’olio), saranno ospiti di Maurizio Palazzo e Angelo Nasta all’Hotel Villa Torretta per parlare di tecniche antiche e moderne per gli spaghetti perfetti.

Alla Ola degli Spaghetti al pomodoro e basilico (rigorosamente al dente) del 17 gennaio prenderanno parte anche decine cuochi e ristoratori che lavorano in Italia, o semplici buongustai che si vogliono associare alla celebrazione di questo piatto e di quello che è stato definito l’orgoglio culinario italiano (“The Italian culinary pride”) .
.:Sally:.
.:Sally:.
Moderatore
Se hai una domanda
scrivici nella sezione
BAR DEL COMPLOTTO
ModeratoreSe hai una domandascrivici nella sezioneBAR DEL COMPLOTTO

Sesso : Femmina
Numero di messaggi : 76862
Età : 62
Scrivo da : sicilia
Il mio vero nome : salvatrice
Data d'iscrizione : 10.07.09

Torna in alto Andare in basso

VENERDI 17 GENNAIO SALUTIAMOCI IN QUESTA SEZIONE Empty Re: VENERDI 17 GENNAIO SALUTIAMOCI IN QUESTA SEZIONE

Messaggio Da .:Sally:. il Ven 17 Gen 2014 - 0:31

VENERDI 17 GENNAIO SALUTIAMOCI IN QUESTA SEZIONE 765315768_211875
RITA
.:Sally:.
.:Sally:.
Moderatore
Se hai una domanda
scrivici nella sezione
BAR DEL COMPLOTTO
ModeratoreSe hai una domandascrivici nella sezioneBAR DEL COMPLOTTO

Sesso : Femmina
Numero di messaggi : 76862
Età : 62
Scrivo da : sicilia
Il mio vero nome : salvatrice
Data d'iscrizione : 10.07.09

Torna in alto Andare in basso

VENERDI 17 GENNAIO SALUTIAMOCI IN QUESTA SEZIONE Empty Re: VENERDI 17 GENNAIO SALUTIAMOCI IN QUESTA SEZIONE

Messaggio Da .:Sally:. il Ven 17 Gen 2014 - 0:38


VENERDI 17 GENNAIO SALUTIAMOCI IN QUESTA SEZIONE Meteo
VENERDI 17 GENNAIO SALUTIAMOCI IN QUESTA SEZIONE Italy_mVENERDI 17 GENNAIO SALUTIAMOCI IN QUESTA SEZIONE Italy_pVENERDI 17 GENNAIO SALUTIAMOCI IN QUESTA SEZIONE Italy_s
APPROFONDIMENTO

Una prima perturbazione attraversa tutte le regioni settentrionali e la Toscana portando tanta pioggia un po' ovunque, forte maltempo in Liguria e Toscana settentrionale, neve copiosa in montagna. Migliora nel corso del pomeriggio a partire dal Piemonte ed entro sera verso il resto del Nord, eccetto l'Emilia Romagna dove pioverà ancora. Qualche pioggia raggiunge anche il Lazio centro-meridionale. Nuvoloso al Sud, ma asciutto.

NORD: perturbato su tutte le regioni con piogge diffuse, intense e molto forti sulla Liguria e sulle Alpi e Prealpi con neve sopra i 900/1000 metri, anche a quote più elevate sulle Prealpi venete. Migliora ad iniziare dal Piemonte e Liguria nel corso del pomeriggio mentre le precipitazioni si intensificheranno al Nordest, specie in Friuli. Entro sera i fenomeni cessano su gran parte del Nord, eccetto l'Emilia Romagna dove pioverà ancora, anche seppur debolmente. Temperature massime fino a 5° al Nordovest, vicine ai 10/12° al Nordest; minime stazionarie e di qualche grado sopra lo zero al Nordovest, sui 7/10 gradi al Nordest.

CENTRO: molto nuvoloso su gran parte delle regioni con precipitazioni diffuse in Toscana e con temporali e forti piogge sulla sua parte settentrionale. Qualche pioggia raggiunge anche il Lazio, specie centro-meridionale. Più asciutto sul resto delle regioni. Temperature pressoché invariate in entrambi i valori. Venti moderati o forti di scirocco sia sul Tirreno che sull'Adriatico.

SUD: inizialmente poco o parzialmente nuvoloso, ma le nubi aumenteranno nel corso della giornata coprendo gran parte delle regioni, ma non provocando precipitazioni degne di nota. Temperature in lieve aumento di giorno e fino a 17° in Sicilia. Venti di scirocco, moderati o forti.
.:Sally:.
.:Sally:.
Moderatore
Se hai una domanda
scrivici nella sezione
BAR DEL COMPLOTTO
ModeratoreSe hai una domandascrivici nella sezioneBAR DEL COMPLOTTO

Sesso : Femmina
Numero di messaggi : 76862
Età : 62
Scrivo da : sicilia
Il mio vero nome : salvatrice
Data d'iscrizione : 10.07.09

Torna in alto Andare in basso

VENERDI 17 GENNAIO SALUTIAMOCI IN QUESTA SEZIONE Empty Re: VENERDI 17 GENNAIO SALUTIAMOCI IN QUESTA SEZIONE

Messaggio Da .:Sally:. il Ven 17 Gen 2014 - 0:54

VENERDI 17 GENNAIO SALUTIAMOCI IN QUESTA SEZIONE Medita10
In ogni rapporto umano, la cosa più importante è parlare. Ma le persone non lo fanno più: non sanno più sedersi per raccontare e ascoltare gli altri. Si va a teatro, al cinema, si guarda la televisione, si ascolta la radio, si leggono libri, ma non si conversa quasi mai.
(P.Coelho)

VENERDI 17 GENNAIO SALUTIAMOCI IN QUESTA SEZIONE 2i6gvo8
.:Sally:.
.:Sally:.
Moderatore
Se hai una domanda
scrivici nella sezione
BAR DEL COMPLOTTO
ModeratoreSe hai una domandascrivici nella sezioneBAR DEL COMPLOTTO

Sesso : Femmina
Numero di messaggi : 76862
Età : 62
Scrivo da : sicilia
Il mio vero nome : salvatrice
Data d'iscrizione : 10.07.09

Torna in alto Andare in basso

VENERDI 17 GENNAIO SALUTIAMOCI IN QUESTA SEZIONE Empty Re: VENERDI 17 GENNAIO SALUTIAMOCI IN QUESTA SEZIONE

Messaggio Da .:Sally:. il Ven 17 Gen 2014 - 0:56

Non permettere mai alla paura di gestire la tua vita.
Quando ti trovi davanti a delle porte chiuse,
trova sempre il coraggio di aprirle.
Non vivere nel rimpianto di non aver aperto quell'uscio.
Dietro una di quelle porte avrebbe potuto esserci,
cio' che vai cercando disperatamente...

VENERDI 17 GENNAIO SALUTIAMOCI IN QUESTA SEZIONE 1508013_621583077909276_554999140_n
.:Sally:.
.:Sally:.
Moderatore
Se hai una domanda
scrivici nella sezione
BAR DEL COMPLOTTO
ModeratoreSe hai una domandascrivici nella sezioneBAR DEL COMPLOTTO

Sesso : Femmina
Numero di messaggi : 76862
Età : 62
Scrivo da : sicilia
Il mio vero nome : salvatrice
Data d'iscrizione : 10.07.09

Torna in alto Andare in basso

VENERDI 17 GENNAIO SALUTIAMOCI IN QUESTA SEZIONE Empty Re: VENERDI 17 GENNAIO SALUTIAMOCI IN QUESTA SEZIONE

Messaggio Da .:Sally:. il Ven 17 Gen 2014 - 1:02

VENERDI 17 GENNAIO SALUTIAMOCI IN QUESTA SEZIONE 14702010
.:Sally:.
.:Sally:.
Moderatore
Se hai una domanda
scrivici nella sezione
BAR DEL COMPLOTTO
ModeratoreSe hai una domandascrivici nella sezioneBAR DEL COMPLOTTO

Sesso : Femmina
Numero di messaggi : 76862
Età : 62
Scrivo da : sicilia
Il mio vero nome : salvatrice
Data d'iscrizione : 10.07.09

Torna in alto Andare in basso

VENERDI 17 GENNAIO SALUTIAMOCI IN QUESTA SEZIONE Empty Re: VENERDI 17 GENNAIO SALUTIAMOCI IN QUESTA SEZIONE

Messaggio Da .:Sally:. il Ven 17 Gen 2014 - 1:05

VENERDI 17 GENNAIO SALUTIAMOCI IN QUESTA SEZIONE 1525778_471734879603212_282226908_n
.:Sally:.
.:Sally:.
Moderatore
Se hai una domanda
scrivici nella sezione
BAR DEL COMPLOTTO
ModeratoreSe hai una domandascrivici nella sezioneBAR DEL COMPLOTTO

Sesso : Femmina
Numero di messaggi : 76862
Età : 62
Scrivo da : sicilia
Il mio vero nome : salvatrice
Data d'iscrizione : 10.07.09

Torna in alto Andare in basso

VENERDI 17 GENNAIO SALUTIAMOCI IN QUESTA SEZIONE Empty Re: VENERDI 17 GENNAIO SALUTIAMOCI IN QUESTA SEZIONE

Messaggio Da AnnaM. il Ven 17 Gen 2014 - 6:31

VENERDI 17 GENNAIO SALUTIAMOCI IN QUESTA SEZIONE 116nbz10

A TUTTI
AnnaM.
AnnaM.
Onorario del Complotto
Onorario del Complotto

Sesso : Femmina
Numero di messaggi : 7830
Età : 58
Scrivo da : Salento
Il mio vero nome : Anna Maria
Data d'iscrizione : 22.10.11

Torna in alto Andare in basso

VENERDI 17 GENNAIO SALUTIAMOCI IN QUESTA SEZIONE Empty Re: VENERDI 17 GENNAIO SALUTIAMOCI IN QUESTA SEZIONE

Messaggio Da bucur simona il Ven 17 Gen 2014 - 6:47

[img]VENERDI 17 GENNAIO SALUTIAMOCI IN QUESTA SEZIONE Images27[/img]
buona giornata  wink wink wink wink 
bucur simona
bucur simona
Onorario del Complotto
Onorario del Complotto

Sesso : Femmina
Numero di messaggi : 5526
Età : 61
Scrivo da : Carrara
Data d'iscrizione : 14.04.11

Torna in alto Andare in basso

VENERDI 17 GENNAIO SALUTIAMOCI IN QUESTA SEZIONE Empty Re: VENERDI 17 GENNAIO SALUTIAMOCI IN QUESTA SEZIONE

Messaggio Da .:Sally:. il Ven 17 Gen 2014 - 8:13

ausiliam, beppone, bucur simona, cris77, ferranti patrizia, lucky72, marvik, massimo arduini, PaolaP, tinatina, titti, trilli53, violetta
VENERDI 17 GENNAIO SALUTIAMOCI IN QUESTA SEZIONE G1luJ
.:Sally:.
.:Sally:.
Moderatore
Se hai una domanda
scrivici nella sezione
BAR DEL COMPLOTTO
ModeratoreSe hai una domandascrivici nella sezioneBAR DEL COMPLOTTO

Sesso : Femmina
Numero di messaggi : 76862
Età : 62
Scrivo da : sicilia
Il mio vero nome : salvatrice
Data d'iscrizione : 10.07.09

Torna in alto Andare in basso

VENERDI 17 GENNAIO SALUTIAMOCI IN QUESTA SEZIONE Empty Re: VENERDI 17 GENNAIO SALUTIAMOCI IN QUESTA SEZIONE

Messaggio Da MARIA MIRANNA il Ven 17 Gen 2014 - 8:21

sally...marvik...simona bucerVENERDI 17 GENNAIO SALUTIAMOCI IN QUESTA SEZIONE 53647610
MARIA MIRANNA
MARIA MIRANNA
Onorario del Complotto
Onorario del Complotto

Sesso : Femmina
Numero di messaggi : 4314
Età : 73
Scrivo da : SICILIA
Il mio vero nome : MARIA MIRANNA
Data d'iscrizione : 13.11.10

Torna in alto Andare in basso

VENERDI 17 GENNAIO SALUTIAMOCI IN QUESTA SEZIONE Empty Re: VENERDI 17 GENNAIO SALUTIAMOCI IN QUESTA SEZIONE

Messaggio Da MARIA MIRANNA il Ven 17 Gen 2014 - 8:22

giusyVENERDI 17 GENNAIO SALUTIAMOCI IN QUESTA SEZIONE 10447710
MARIA MIRANNA
MARIA MIRANNA
Onorario del Complotto
Onorario del Complotto

Sesso : Femmina
Numero di messaggi : 4314
Età : 73
Scrivo da : SICILIA
Il mio vero nome : MARIA MIRANNA
Data d'iscrizione : 13.11.10

Torna in alto Andare in basso

VENERDI 17 GENNAIO SALUTIAMOCI IN QUESTA SEZIONE Empty Re: VENERDI 17 GENNAIO SALUTIAMOCI IN QUESTA SEZIONE

Messaggio Da MARIA MIRANNA il Ven 17 Gen 2014 - 8:25

VENERDI 17 GENNAIO SALUTIAMOCI IN QUESTA SEZIONE 99900610annaj....larablu...lavolpeallegretta...annam...rita marres
MARIA MIRANNA
MARIA MIRANNA
Onorario del Complotto
Onorario del Complotto

Sesso : Femmina
Numero di messaggi : 4314
Età : 73
Scrivo da : SICILIA
Il mio vero nome : MARIA MIRANNA
Data d'iscrizione : 13.11.10

Torna in alto Andare in basso

VENERDI 17 GENNAIO SALUTIAMOCI IN QUESTA SEZIONE Empty Re: VENERDI 17 GENNAIO SALUTIAMOCI IN QUESTA SEZIONE

Messaggio Da .:Sally:. il Ven 17 Gen 2014 - 8:25

VENERDI 17 GENNAIO SALUTIAMOCI IN QUESTA SEZIONE 17465910
The Plan: perdi peso mangiando i cibi giusti

Dopo le Feste, la parola "dieta" torna prepotentemente nel nostro lessico quotidiano. Dall'America arriva The Plan, la "non dieta" che spiega perché a volte si faccia fatica a perder peso nonostante la dieta equilibrata e l'attività fisica e che, dopo tre giorni di disintossicazione, concede perfino cioccolato e mandorle.
Subito dopo le feste, ci siamo "giustificate" da sole per aver preso qualche etto: è normale, visto che abbiamo stramangiato. Ma ora che abbiamo ripreso la nostra solita alimentazione e la palestra, perché continuiamo ad aumentare di peso o non riusciamo più, come una volta, a liberarci di quei chili di troppo? Capita persino dopo aver mangiato pesce, fagiolini o salsa di pomodoro fresco. Se succede, allora c'è un problema che il corpo sta cercando di comunicarci con alcuni segnali tipo spossatezza, scarsa reazione allo stress o problemi digestivi. Il corpo ci sta dicendo di smettere di mangiare un certo alimento perché non è adatto a noi. Ma come poter capire a quale si riferisce? Come interpretare i se­gnali?
Il killer silenzioso. Il misterioso colpevole dietro a tutto ciò è l'infiammazione. Numerosi studi hanno collegato infiammazioni croniche di grado moderato a cancro, diabete, disturbi cardiaci, sindrome del colon irritabile, morbo di Chron, Alzheimer, Parkinson, sindrome ovarica policistica, infertilità, invecchiamento precoce e obesità. "Nella sua funzione primaria, l'infiammazione è una buona cosa. È la risposta immunologica dell'organismo a una feria o a una malattia, che ci permette di combattere l'infezione" spiega l'autrice. I problemi cominciano quando l'infiammazione non si risolve, ma diventa cronica all'interno del nostro sistema. "Quando l'organismo è saturo di sostanze chimiche infiammatorie si riattivano patologie latenti, si invecchia precocemente e si acquista peso". Gli alimenti che si scelgono possono accelerare o invertire il processo infiammatorio. "Tutti abbiamo determinati cibi che ci provocano reazioni infiammatorie. Di per sé si potrebbero considerare sani, ma se si combinano con la particolare chimica del nostro corpo, possono diventare perfino tossici". Se mangiamo uno di questi alimenti, quell'eccezionale macchina che è il nostro corpo avverte che nel sistema è stato introdotto qualcosa di nocivo. Entra quindi in massimo allarme e inonda i tessuti di acqua, nel tentativo di tenere la sostanza tossica lontana dal cervello e da altri tessuti vitali; così provoca gonfiori, eruzioni cutanee, pruriti e danni ai tessuti. Il trucco è individuare i singoli alimenti reattivi che provocano la risposta infiammatoria. Identificarli ed eliminarli è la risposta per perdere peso, migliorare il proprio aspetto e sentirsi in forma.
Cibi "nemici". Salmone, avena, yogurt greco: abbiamo sempre pensato che questi cibi salutari ci stiano aiutando a perdere peso. Ma potrebbe non essere così. Sorprendentemente non sono i carboidrati, le calorie, i grassi o la "taglia" delle porzioni che causano l'aumento di peso. Molti cibi tipicamente considerati "sani" o dietetici, quando combinati con la chimica unica di un individuo, possono causare una reazione tossica che innesca l'aumento di peso, l'invecchiamento precoce, infiammazioni e una serie di disturbi. "Ogni volta che ingerite qualcosa che non va bene per la specifica chimica del vostro organismo" spiega la Recitas "si scatena una reazio­ne istaminica; a questa si deve l'aumento di peso, automatico, che potete rilevare il giorno dopo sulla bilancia". Ma l'istamina provoca solo un aumento di peso in termini di liquidi; come si trasforma, poi, in un aumento di peso? "Semplice: la reazione istaminica induce un aumento di cortisolo in circolo, il quale, a sua volta, provoca un accumulo di grasso a lungo termine. Il picco di colesterolo altera l'equilibrio ormonale, con influenze negative sui lieviti e sul tratto digestivo in generale. Ricordate che il 70 percento del sistema immunitario è nell'intestino. Per­tanto, ogni volta che ingerite un cibo reattivo, scatenate tutti questi meccanismi che vanno dall'aumento di peso al disequili­brio ormonale e, infine, all'alterazione del sistema immunitario". The Plan punta in venti giorni a farci individuare gli alimenti che funzionano e quelli che non funzionano per il nostro organismo, e di conseguenza ciò che ci fa ingrassare o perdere peso. "Una volta completate le varie fasi, riscontrerete in media un calo fino all'8 percento del vostro peso corporeo e un netto mi­glioramento della qualità del sonno, del livello di energie, del­la funzione digerente e del benessere generale" assicura l'esperta. Tutto questo accade quando eliminiamo gli alimenti reattivi responsabili dell'infiammazione e permettiamo al corpo di fare ciò che desidera più di ogni altra cosa, ossia riparare, rigenerare e riequilibrare.
.:Sally:.
.:Sally:.
Moderatore
Se hai una domanda
scrivici nella sezione
BAR DEL COMPLOTTO
ModeratoreSe hai una domandascrivici nella sezioneBAR DEL COMPLOTTO

Sesso : Femmina
Numero di messaggi : 76862
Età : 62
Scrivo da : sicilia
Il mio vero nome : salvatrice
Data d'iscrizione : 10.07.09

Torna in alto Andare in basso

VENERDI 17 GENNAIO SALUTIAMOCI IN QUESTA SEZIONE Empty Re: VENERDI 17 GENNAIO SALUTIAMOCI IN QUESTA SEZIONE

Messaggio Da .:Sally:. il Ven 17 Gen 2014 - 8:27

VENERDI 17 GENNAIO SALUTIAMOCI IN QUESTA SEZIONE 0EFSC
MARIA
.:Sally:.
.:Sally:.
Moderatore
Se hai una domanda
scrivici nella sezione
BAR DEL COMPLOTTO
ModeratoreSe hai una domandascrivici nella sezioneBAR DEL COMPLOTTO

Sesso : Femmina
Numero di messaggi : 76862
Età : 62
Scrivo da : sicilia
Il mio vero nome : salvatrice
Data d'iscrizione : 10.07.09

Torna in alto Andare in basso

VENERDI 17 GENNAIO SALUTIAMOCI IN QUESTA SEZIONE Empty Re: VENERDI 17 GENNAIO SALUTIAMOCI IN QUESTA SEZIONE

Messaggio Da .:Sally:. il Ven 17 Gen 2014 - 8:28

VENERDI 17 GENNAIO SALUTIAMOCI IN QUESTA SEZIONE 0EFSC
Fase uno: la depurazione dei 3 giorni. È la prima fase del piano alimentare e serve a lenire lo stato infiammato­rio dell'organismo, così da riportarlo a una condizione di base purificata e neutra. Permette all'intero sistema di godersi una pausa, in­terrompendo il faticoso lavoro di elaborazione e digestione di cibi reattivi o trattati. Nella fase di depurazione il caffè va eliminato per dare al fega­to la possibilità di disintossicarsi completamente. A partire dal primo giorno sono tre le azioni che entreranno nella vostra routine quotidiana: pesarsi,  bere mezzo litro di acqua fresca con una spruzzata di succo di limone e assumere un in­tegratore per il fegato e/o bere una tazza di tisana di tarassaco. "Questo sostegno per il fegato è cruciale, soprattutto nel periodo della depurazione, quando il corpo è impegnato nella trasforma­zione e nell'eliminazione delle tossine accumulate al suo interno" dice la nutrizionista. A colazione, si mangia una tazza di Flax granola con ½ tazza di mirtilli e latte di cocco o di riso. "I semi di lino sono ricchi di omega-3 e calcio e costituiscono anche un'ottima fonte proteica: in una tazza sono concentrati ben 40 grammi di proteine, componente importante della colazione per garantire senso di sazietà, energie e favorire i processi di riparazione". A pranzo, zuppa di carote allo zenzero con semi di chia o di girasole; broccoli saltati o cotti a vapore conditi con Olio all'arancia e succo di limone e un'insalata di lattughe miste con ½ pera di grandezza media e una manciata di semi di zucca. Come spuntino, può andar bene una mela di grandezza media. A cena, cavolo nero saltato con verdure e insalata di barbabietole e carote con semi di zucca. Il secondo giorno di depurazione ripete lo stesso menù introducendo il riso integrale, ricco di fibre e con un basso livello di reattività; mentre nel terzo giorno si introducono i ceci che sono un'ottima fonte proteica e permettono di cominciare a testare la famiglia dei legumi.

Fase due: i test. Terminata la depurazione, inizia la fase due, ossia quella dei test. Si torna alle abitudini consuete: si possono gu­stare di nuovo caffè, formaggio, cioccolato, vino e tanto altro per verificarne la reattività. "Con la depurazione si ripulisce l'organismo dalle tossine, si riduce lo stato infiammatorio e si prepara il cor­po al meglio per i test di reattività ai vari cibi" .  Perciò, il quarto giorno a pranzo si può mangiare anche il formaggio, a cena il pollo con le mandorle e come dolce del cioccolato fondente.  Il quinto giorno si introduce la segale. "È il primo cereale testato perché nella struttura è molto simile al grano, ma contiene un prebiotico, che favorisce i processi digestivi" spiega la Recitas. La cosa più semplice è mangiare i cracker 100% segale, che contengono molto meno sodio e lieviti del pane, e in più sono piacevolmente croccanti. Quello della segale è un test fondamentale, perché ci fornisce informazioni anche su come il nostro corpo reagirà al grano. "La segale è un cereale "apriporta". Se passate bene il test, non avrete la garanzia assoluta di tollerare bene anche grano e altri cereali, ma la probabilità sarà sicuramente più alta". Il sesto giorno prevede il primo test proteico. Si può scegliere di inserire del pesce bianco non di allevamento (perché i pesci allevati possono contenere so­stanze tossiche), una bistecca di manzo, agnello oppure uova e fagioli. A questo punto, c'è una pausa. "Da questo momento in poi, dato che i livelli di reattività dei vari cibi potrebbero aumentare, a giorni alterni rispetteremo un giorno di riposo per permettere all'organismo di riassestarsi". In seguito, si testa il pane poi si alterna con un giorno di riposo e poi si introduce una nuova fonte proteica, e così via fino ad arrivare al ventesimo giorno testando di volta in volta i vari altri alimenti dal latte, al pollo e alle numerose verdure.

Fase tre: sperimentare. Arrivati a questo punto, siamo pronti per testare da soli nuovi cibi. "Il modo più diretto per perdere peso è seguire le semplici regole base dei menu quotidiani e individuare una quarantina o cin­quantina di alimenti ben tollerati dal vostro organismo" La tentazione in cui è facile cadere è quella di non andare oltre e consumare solo i "cibi amici" già testati nei venti giorni. "Ma se vi fermate ora, il vostro corpo si adatterà, e anche voi vi adagerete. Inoltre, non continuando a ruotare e ad aggiungere alimenti nuovi, potreste sviluppare ipersensibili­tà nei confronti di alcuni cibi". L'ideale è testare un nuovo alimen­to ogni quattro o cinque giorni. In questo modo, se risulterà reattivo, avrete a disposizione sufficienti giorni di riposo per ritornare al peso precedente e continuare a calare gradual­mente fino a raggiungere il peso desiderato. "Nel programmare il menu di una giornata di test, scegliete solo ingredienti già utilizzati in precedenza e aggiungetene solo uno nuovo. Accompagna­telo con cibi amici, in modo da identificare immediatamente la reattività, nel caso si manifesti".
.:Sally:.
.:Sally:.
Moderatore
Se hai una domanda
scrivici nella sezione
BAR DEL COMPLOTTO
ModeratoreSe hai una domandascrivici nella sezioneBAR DEL COMPLOTTO

Sesso : Femmina
Numero di messaggi : 76862
Età : 62
Scrivo da : sicilia
Il mio vero nome : salvatrice
Data d'iscrizione : 10.07.09

Torna in alto Andare in basso

VENERDI 17 GENNAIO SALUTIAMOCI IN QUESTA SEZIONE Empty Re: VENERDI 17 GENNAIO SALUTIAMOCI IN QUESTA SEZIONE

Messaggio Da .:Sally:. il Ven 17 Gen 2014 - 8:32

RICETTA Flax granola

Ingredienti:
1 1 tazza di semi di lino integrali.
2 ½ tazza di acqua.
3 Cannella, noce moscata, chiodi di garofano (a piacere).
0 Uvetta, mandorle, noci, mirtilli rossi essiccati e altra frutta secca a piacere.
4 Estratto di vaniglia, facoltativo.

Mescolate i semi di lino con l'acqua aromatizzata alla cannella (e alle eventuali altre spezie); lasciate una notte in frigorifero. Distribuiteli in un sottile strato su una teglia da forno e cuoceteli a 130° C per 50-60 minuti, rigirandoli diverse volte perché si essicchino bene. Dieci minuti prima del termine della cottura potete aggiungere, se lo desiderate, uvetta, noci e altra frutta secca a scelta. Equivale a 2-3 porzioni.


RICETTA Latte di cocco

Ingredienti:
1 litro di acqua molto calda, ma non bollente.
• 200 g di cocco grattugiato (fresco o essiccato)
• Un cucchiaio di miele
• Un pizzico di vaniglia

Frullare gli ingredienti nel mixer fino a ottenere un liquido molto denso. Far passare il liquido così ottenuto attraverso un colino a maglie molto fitte o attraverso un panno di cotone. Questo latte si conserva in frigorifero per 2-3 giorni. Con il cocco grattugiato fresco, le operazioni da svolgere sono pressoché identiche.


RICETTA Cavolo nero saltato con verdure

Ingredienti:
1 5-6 tazze di cavolo nero, a pezzetti
2 4 funghi shiitake, a pezzetti
3 2 cucchiai di olio extra vergine di oliva
4 erbe aromatiche a vostra scelta

Saltate in padella in olio di oliva il cavolo nero e i funghi shiitake assieme alle erbe aromatiche. Lasciate raffreddare, quindi completate con una guarnizione a piacere (semi di zucca, formaggio, avocado, mandorle a scaglie e così via), oppure aggiungete altre verdure da testare.
Equivale a 2 porzioni.


RICETTA Insalata di cavolo nero, ceci e formaggio di capra

Ingredienti:
1 1 cavolo nero.
2 2 cucchiai di olio extra vergine di oliva.
3 ½ tazza di ceci a basso contenuto di sodio.
4 ½ mela, a pezzetti.
5 60 g formaggio di latte capra o di pecora.
6 Vinaigrette di agave e lime (pagina 212).

Saltate in padella in olio extra vergine di oliva il cavolo nero per 1-2 minuti. Aggiungete i ceci. Completate il tutto aggiungendo la mela, il formaggio e la Vinaigrette di agave al lime. Una volta testata la senape, se preferite potete sostituire la Vinaigrette di agave con quella alla senape (pagina 213).
Corrisponde a 2-3 porzioni.



Tabella della reattività potenziale degli alimenti
Reattivi al 90%
1 Pesce di allevamento
2 Salumi
3 La maggior parte del sushi
4 Hot dog
5 Bagel
6 Mais
7 Pizza a pasta alta

Reattivi all'85%
1 Gamberetti
2 Tacchino
3 Salsa di pomodoro
4 Melanzane
5 Farina di avena
6 Yogurt greco Fagioli neri
7 Fagioli cannellini
8 Cavolfiore
9 Cavolo (cappuccio, rosso, verza)
10 Uova sode
11 Spinaci non biologici
12 Ricotta
13 Pompelmo (interferisce con la funzione epatica e i farmaci)
14 Salmone
15 Asparagi
16 Bagel (di farina con più glutine)

VENERDI 17 GENNAIO SALUTIAMOCI IN QUESTA SEZIONE 17465912
.:Sally:.
.:Sally:.
Moderatore
Se hai una domanda
scrivici nella sezione
BAR DEL COMPLOTTO
ModeratoreSe hai una domandascrivici nella sezioneBAR DEL COMPLOTTO

Sesso : Femmina
Numero di messaggi : 76862
Età : 62
Scrivo da : sicilia
Il mio vero nome : salvatrice
Data d'iscrizione : 10.07.09

Torna in alto Andare in basso

VENERDI 17 GENNAIO SALUTIAMOCI IN QUESTA SEZIONE Empty Re: VENERDI 17 GENNAIO SALUTIAMOCI IN QUESTA SEZIONE

Messaggio Da .:Sally:. il Ven 17 Gen 2014 - 8:40

VENERDI 17 GENNAIO SALUTIAMOCI IN QUESTA SEZIONE 120816032840204720
BUONGIORNO MARVIK
.:Sally:.
.:Sally:.
Moderatore
Se hai una domanda
scrivici nella sezione
BAR DEL COMPLOTTO
ModeratoreSe hai una domandascrivici nella sezioneBAR DEL COMPLOTTO

Sesso : Femmina
Numero di messaggi : 76862
Età : 62
Scrivo da : sicilia
Il mio vero nome : salvatrice
Data d'iscrizione : 10.07.09

Torna in alto Andare in basso

VENERDI 17 GENNAIO SALUTIAMOCI IN QUESTA SEZIONE Empty Re: VENERDI 17 GENNAIO SALUTIAMOCI IN QUESTA SEZIONE

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 1 di 5 1, 2, 3, 4, 5  Seguente

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum